post fiera – Si è da poco conclusa la 6a edizione di Klimahouse confermandosi la fiera di riferimento in Italia per l'efficienza energetica e la sostenibilità in edilizia.

Con le sue 455 aziende espositrici e un articolato programma di eventi collaterali, la manifestazione ha accolto oltre 40.000 visitatori (+ 5% rispetto all'anno scorso) giunti da tutto il Paese per informarsi sulle ultime novità proposte dal mercato. Anche quest'anno Klimahouse ha puntato fortemente sui temi di maggiore attualità con un occhio di riguardo alla salvaguardia degli edifici storici tutelati.

"Il mondo deve affrontare una grande sfida per rispondere a una crisi energetica dal destino sconosciuto", ha affermato Michl Laimer in occasione della sesta edizione di Klimahouse a Bolzano. "La risposta dell'Alto Adige è l'introduzione nel 2005 dello standard CasaClima C, oggi il B, per il 2015 è previsto lo standard minimo A e per il 2020 quello Oro", ha concluso l'Assessore Provinciale all'Ambiente e all'Energia. Di fatto tutti gli edifici costruiti dopo il 21 dicembre 2020 dovranno rispettare elevati standard di efficienza energetica ed essere alimentati in gran parte da energie rinnovabili, come stabilito a Bruxelles l'anno scorso, e gli Stati membri dell'UE si sono impegnati ad istituire un sistema uniforme di certificazione per misurare il rendimento energetico degli edifici. L'Alto Adige, dove la certificazione CasaClima vige già dal 2005, è un modello per tutta l'Italia e questo ruolo di primo piano è testimoniato dal crescente successo di Klimahouse.

Fiera Bolzano ha registrato la presenza di addetti ai lavori - architetti, ingegneri, geometri, imprese edili - giunti in fiera per informarsi sulle soluzioni più all'avanguardia da proporre a un committente sempre più preparato, ma anche molti privati che si sono recati in fiera per ricevere informazioni direttamente dai produttori. Questo a conferma che la campagna di sensibilizzazione proposta dall'Agenzia CasaClima prende sempre più piede e che i cittadini si sentono più coinvolti e investiti di responsabilità nelle scelte che riguardano l'ambiente. Notevole successo hanno riscosso anche le iniziative del programma collaterale di Klimahouse 2011 che hanno coinvolto circa 5.000 partecipanti.

Si sono dunque chiusi con grande soddisfazione i battenti dell'edizione 2011, Fiera Bolzano dà appuntamento ad espositori e visitatori alla quarta edizione itinerante di Klimahouse, espressamente rivolta al mercato del centro-sud Italia che si terrà anche quest'anno nella splendida cornice di Bastia Umbra in provincia di Perugia dal 21 al 23 ottobre 2011, e alla settima edizione bolzanina di Klimahouse dal 26 al 29 gennaio 2012.

CONDIVIDI
Articolo precedente“Rifertilizzare la città”
Articolo successivoGreen partnership