Approfondimento – Il Cluster legno del TIS innovation park di Bolzano: punto d’incontro tra architetti e falegnami

Tre case su quattro in Norvegia sono costruite in legno. Gli esempi di edifici in legno nell'architettura norvegese, i materiali isolanti impiegati e le tecniche di costruzione sono stati i temi del viaggio studio a Stavanger e Oslo organizzato dal Cluster Legno & Tecnica del TIS innovation park di Bolzano. Il gruppo, formato da 23 persone tra falegnami e carpentieri, ingegneri, architetti e funzionari della Provincia di Bolzano, ha partecipato a questo viaggio per studiare le possibilità che il legno offre nel campo delle costruzioni architettoniche in città, ma anche per approfondire la cultura e la passione che i norvegesi hanno nei confronti di questa materia prima.


Il viaggio si è svolto tra Stavanger e Oslo. Il programma includeva visite alle tradizionali costruzioni norvegesi, ai complessi a più piani e agli edifici più recenti, sempre costruiti in legno. Il gruppo altoatesino ha inoltre visitato un asilo, numerosi complessi a schiera, un condominio low cost, una fabbrica per la produzione di elementi portanti in legno massiccio. Molte di queste costruzioni sono state realizzate nel 2008, quando Stavanger era capitale europea della cultura e, grazie al progetto "Norwegian Wood", c'è stato un ritorno al materiale del legno per le costruzioni sostenibili e le sue molteplici possibilità d'impiego nell'edilizia residenziale.
La Norvegia è ormai un tradizionale punto di riferimento per l'estrema competenza nel campo delle costruzioni in legno, anche se l'Alto Adige dal punto di vista dell'efficienza energetica ha fatto più passi nella direzione ecocompatibile rispetto alla Norvegia. Mentre i concetti della casa passiva o di CasaClima nei Paesi dell'arco alpino sono già diffusi, nel Nord sono quasi sconosciuti. La prima casa passiva della Norvegia è infatti in corso di costruzione adesso, a Oslo.
"Nel corso del viaggio studio abbiamo potuto apprendere come le aziende dell'Alto Adige possano presentare un vantaggio concorrenziale a livello internazionale con le tecniche costruttive impiegate per la costruzione di case passive o energeticamente efficienti secondo i criteri di CasaClima. Non dobbiamo temere il confronto con i paesi dove tradizionalmente si costruisce in legno come la Norvegia" così Paolo Bertoni, Manager del Cluster Legno & Tecnica del TIS innovation park riepilogando i risultati del viaggio studio.
Il viaggio prevedeva incontri tecnici in edifici privati e pubblici. Le visite sono state guidate dall'Associazione Architetti Norvegesi (NAL).  Quasi tutte le visite si sono svolte in presenza degli architetti o dei responsabili della realizzazione della struttura.
Gli architetti o gli interessati che desiderassero entrare in contatto con il NAL, possono rivolgersi al cluster legno: cluster.legno@tis.bz.it
Il TIS innovation park, parco dell'innovazione e della tecnologia di Bolzano, è un punto di riferimento per l'innovazione, il trasferimento di know-how tecnologico e la cooperazione tra piccole e medie imprese, università e centri di ricerca nazionali e internazionali. L'obiettivo principale del TIS innovation park, è favorire lo sviluppo economico del territorio, grazie alla diffusione e alla promozione della cultura dell'innovazione e alla cultura manageriale. Al TIS innovation park le imprese trovano le condizioni ottimali per sviluppare le conoscenze tecnico-scientifiche, per realizzare attività di trasferimento di tecnologie, per sostenere la creazione di nuove iniziative imprenditoriali ad alto contenuto innovativo, incrementando così le sinergie e la competitività del territorio.

Il TIS avvia e accompagna progetti innovativi, trasferisce nuove tecnologie e conoscenze alle aziende altoatesine creando ponti tra economia e scienza (università e istituti di ricerca). Il cluster, una forma di cooperazione tra imprese, è un servizio fornito dal TIS rivolto in particolare alle imprese di piccole dimensioni: aziende dello stesso settore si mettono in rete e collaborano per sviluppare e commercializzare congiuntamente nuovi prodotti e servizi. L'Incubatore d'imprese, invece, offre servizi creati su misura per neo-imprenditori dedicati a chi vuole trasformare un'idea imprenditoriale innovativa in un'attività di successo. Le competenze principali del TIS sono: alimentari e benessere, energie rinnovabili, tecnologie digitali, tecnologie alpine, trasferimento di tecnologia e know-how, materiali e simulazioni.

Foto: © TIS innovation park



scarica il pdf

Scarica il file:
scarica la brochure cluster legno.pdf

CONDIVIDI
Articolo precedenteSanMarcoLab
Articolo successivoICMQ al SAIE 2009