Plafoniera

Le plafoniere e le applique sono apparecchi illuminanti da soffitto
che trovano una larga applicazione all'interno di ambienti residenziali. Il tipo
di luce che producono varia sensibilmente in funzione del tipo di lampada che
supportano e dell'elemento schermante interposto tra la sorgente luminosa e
l'osservatore. Gli schermi diffondenti possono essere di diversi materiali, come
il vetro, le materie plastiche, la carta, le fibre, i tessuti: gli effetti
luminosi che producono sono di traslucidità, di opalescenza, di iridescenza,
oppure altri, secondo le caratteristiche proprie di ogni materiale. La funzione
delle schermature è quella di intercettare le radiazioni luminose alterandone la
direzionalità originaria: le radiazioni si aprono a ventaglio, e se il diffusore
è posto alla giusta distanza dalla sorgente ed è realizzato con materiali e
tecniche appropriate, è in grado di mascherare completamente la lampada al punto
da renderne quasi del tutto indistinguibile la forma.
L'effetto di diffusione
può essere favorito con l'installazione di lampade già munite di bulbo
smerigliato, satinato, opalino.
Un ulteriore controllo dell'abbagliamento
visivo è dato dal trattamento delle superfici del corpo illuminante. Spesso in
questo tipo di apparecchi sono combinati insieme gli effetti degli schermi
diffondenti con quelli delle superfici riflettenti: si ha così una riflessione
interna che riguarda le parti rivolte verso la sorgente. Una parte delle
radiazioni riflesse torna alla sorgente e qui subiscono un assorbimento. Per
questo motivo il rendimento ottico è sensibilmente inferiore a quello degli
apparecchi privi di schermature diffondenti.
La scelta di un apparecchio di
questo tipo, per ambienti residenziali, è condizionata sicuramente da criteri
decorativi, ma anche da considerazioni di carattere tecnico che riguardano il
calcolo della luminanza e la conoscenza del flusso luminoso di tali apparecchi.

Gli apparecchi illuminanti a soffitto comprendono una vastissima gamma di
prodotti che si differenziano notevolmente l'uno dall'altro in funzione del tipo
di illuminazione che forniscono. Gli apparecchi di questo tipo trovano
applicazione in diversi tipologie spaziali, proprio perché il vasto numero di
apparecchi esistenti consente di scegliere quello più idoneo alle necessità. In
particolare gli apparecchi illuminanti a plafone sono utili in quei casi in cui
si voglia ottenere un'illuminazione puntiforme senza ricorrere agli apparecchi
illuminanti a incasso, a causa del tipo di soffitto su cui si installa
l'apparecchio o per motivi economici oppure per motivi
decorativi.
All'interno di strutture commerciali, infatti, non è tanto
importante l'incremento della luminosità ma la ricerca delle valenze qualitative
degli effetti luce in relazione alla tipologia degli oggetti venduti e
relativamente al target del fruitore al quale la vendita è rivolta.

Gli
apparecchi illuminanti a plafone sono generalmente progettati in modo da
schermare la luce per evitare l'abbagliamento diretto, dovuto alla posizione
verticale della fonte luminosa. Sono, quindi, dotati di schermi che deviano il
fascio luminoso.
L'apparecchio preso in esempio è composto da un corpo
centrale cilindrico in alluminio.
Le parti interne sono sottoposte a un
trattamento riflettente ottenuto per deposizione in alto vuoto di alluminio
purissimo 99,9%.

Clicca per approfondire
Residenzale
Commerciale

CONDIVIDI
Articolo precedenteApparecchi a soffitto
Articolo successivoApparecchi orientabili