approfondimento – Il progetto di ricerca del dipartimento di Progettazione dell'Architettura del Politecnico di Milano in vista dell'esposizione del 2015.

Rendere l'Expo 2015 a Milano diffusa e sostenibile, vale a dire farla vivere come manifestazione diffusa su un territorio più ampio rispetto al semplice sito espositivo, promuovendo interventi ecosostenibili. Questo l'obiettivo di Expo Diffusa e Sostenibile (EDS), progetto di ricerca del Dipartimento di Progettazione dell'Architettura del Politecnico di Milano realizzato con il contributo della Fondazione Cariplo - Area Ambiente e con la direzione scientifica del professor Emilio Battisti per mettere in rete tutte le iniziative che soggetti pubblici e privati stanno avviando in vista dell'Esposizione Universale.

Il gruppo di ricerca, che sta lavorando per creare una sorta di Fuori Expo analogo a quello del Salone del mobile ma gravitante su tutta la Lombardia, intende costruire un quadro di riferimento territoriale, sociale ed economico per orientare interventi e investimenti in vista dell'Expo del 2015, che però possa vivere anche una volta terminata la grande manifestazione.
E per raccogliere più dati e informazioni possibili mette a disposizione il sito aperto www.eds.dpa.polimi.it, spazio virtuale di condivisione, di incontro e di confronto tra tutti coloro che stanno realizzando progetti sostenibili in Lombardia o che generalmente sono interessati al progetto.

CONDIVIDI
Articolo precedente2050. Il pianeta ha bisogno di te
Articolo successivoANIT per il 55%