index – Le indiscusse qualità tecnico cromatiche della pietra Santafiora consentono l'uso e l'applicazione anche per le realizzazioni più avanzate.

La pietra Santafiora prende il nome dal torrente che scorre ai piedi della cava di Manciano (maremma toscana). E' una arenaria sedimentaria non geliva, ben compattata da calcite, formatasi 20 milioni di anni fa. Di colorazione tra il sabbia ed il marrone, con stratificazioni appena percettibili che le conferiscono effetti policromi suggestivi dai caldi toni nell'ambito di una struttura compatta. L'ampiezza della cava e le indiscusse qualità tecnico cromatiche consentono l'uso e l'applicazione anche per le realizzazioni più avanzate. Viene estratta in blocchi di grandi dimensioni che consentono di fornire lastre con standard di formati superiori alla norma. Si tratta di una pietra che l'azienda può garantire in qualità costante, anche per rilevanti quantitativi. La compattezza di questa pietra la rende materiale ideale anche per l'impiego in spessori minimi per pavimentazioni e rivestimenti in genere. Trova comunque impiego in tutti i tipi di lavorati: pavimentazioni di piazze e centri storici anche per la caratteristica di antisdrucciolo, rivestimenti di notevoli dimensioni a parete continua e ventilata, dal semplice cordolo per marciapiedi alle realizzazioni più avanzate e prestigiose. La pietra Santafiora  grazie alla sua compattezza,  alla sua peculiarità di non aggredibilità da parte degli agenti atmosferici, dallo smog e per il suo cromatismo che riduce al minimo l'impatto ambientale rimanendo inalterato nel tempo, viene scelta per le più importanti opere in Italia e nel mondo. Essendo una pietra costituita da rocce sedimentarie clastiche ben conpattate da calcite (60% di Caco3) ha una grande resistenza allo strappo trova la sua naturale applicazione anche nelle tecnologie più avanzate come quella della parete ventilata.

Si adatta perfettamente ad ogni tipo di fissaggio e di staffa sia esso con sottostruttura metallica a profili verticali e orizzontali , con fori tronco-conici retrolastra o a sistemi puntuali a kerf interrotto o continuo su coste, dando assoluta garanzia con un minimo spessore di 2 cm e senza dover alterare una qualunque decisione progettuale. L'Architetto deve solo definire il formato e la finitura del piano il resto lo fa la pietra. In un momento dove il mercato va a rilento e dove viene proposto di tutto per sciacallare suoi lavori, è importante sapere che la grandezza di una realizzazione non sta nel prezzo, ma nel rispetto delle scelte fatte dal progettista. Ci sono al mondo svariati tipi di sottostrutture per pareti ventilate ma sono poche le pietre idonee a realizzarle.

scheda azienda

Nome: Pietre Santafiora Srl

Indirizzo: S.S. Ortana Km. 8,200

Città: Vitorchiano

Cap: 01030

Provincia: VT

Regione: Lazio

Telefono: 0761 370909

Fax: 0761 370043

e-mail: info@pietresantafiora.com

Web: www.pietresantafiora.com

CONDIVIDI
Articolo precedenteTeshima art museum
Articolo successivoCambi di scena