L’intento dello studio Herzog & de Meuron nella progettazione della Fondazione Feltrinelli è stato quello di riportare “le tradizioni” in città, creando una struttura che ricordasse le cascine lombarde, sicuramente simbolo della semplicità, naturalezza e tranquillità della vita di campagna, ma con un’attenzione particolare alla tecnologia, modernità, innovazione, elementi distintivi dei nostri tempi. Il risultato è stato un Palazzo dalle linee essenziali e fluide, con un tetto a cuspide completamente integrato nella struttura costituita da enormi vetrate, finestre che scrutano il continuo divenire della vita che scorre fuori.
Resstende ha realizzato un sistema di schermature solari, interne ed esterne, in linea con le esigenze architettoniche e di comfort termico, riuscendo a garantire e fornire delle soluzioni customizzate senza eguali. I sistemi di protezione solare sono stati ideati con una particolare attenzione non solo all’aspetto estetico e strutturale dell’architettura ma anche alla tecnologia di trazione e tensione dei teli, per un risultato ineguagliabile. A 482 schermature esterne, per un totale di 4.297 mq di tessuto Sunscreen Satiné 5500, si aggiungono 98 sistemi di tende interne di cui 56 sistemi installati nella sala lettura e 44 nell’area dedicata agli uffici Microsoft, per una superficie totale di 1.998 mq di schermature solari. In particolare, proprio per gli interni della sala lettura, al quinto e ultimo livello cuspidale della Fondazione Feltrinelli, sono stati pensati dei sistemi capaci di ricoprire grandi dimensioni, fino a 8 m di altezza, non rinunciando però alla funzionalità – di protezione solare e acustica – e a una capacità più estetica, di “rivestire” la bellezza e particolarità della sala stessa. Un’area che infatti accoglie i visitatori in un magnifico open space, disegnato e realizzato anch’esso dallo studio Herzog & de Meuron, in cui i lettori possono godersi con tranquillità e in completa astrazione la lettura dei propri libri. Nella parete di fondo, una grande libreria in rovere tinto nero, che riprende nelle forme la sagoma a cuspide della copertura, si lega in un continuum perfetto con le due librerie basse che corrono sospese davanti alle vetrate inclinate, per una visione d’insieme rasserenante e pacifica.

Resstende per la Fondazione Feltrinelli a Milano
Resstende per la Fondazione Feltrinelli a Milano

Le tende, del tessuto Kvadrat Ginger 2, 100% Trevira ignifugo, si “incastonano” come le montature di un anello in questo ambiente luminoso, arredando la sala con drappeggi morbidi, voile arricciate minimal chic che devono essere costantemente in trazione e saldamente fissate alle pareti oblique. Il tutto grazie a un sistema di trazione, costituito da due barre portanti e da cavi laterali in Kevlar, che permette di adattarsi perfettamente alle geometrie dell’edificio. Inoltre, per una facile e duratura manutenzione del tessuto e dei vetri sottostanti, i tenditori sono facilmente azionabili per gestire le dilatazioni e i movimenti del tessuto nel tempo. Un’esigenza di progettazione e di tesatura del tendaggio che ha spinto Resstende a customizzare il prodotto nei minimi dettagli per una soluzione “su misura” estetica, funzionale e di pregio.

Resstende per la Fondazione Feltrinelli a Milano
Resstende per la Fondazione Feltrinelli a Milano

La stessa attenzione e accuratezza progettuale la si può ritrovare anche “nell’altro lato del piano”, spazio dedicato agli eventi esclusivi della “Microsoft House”, building del colosso americano dell’hi-tech completamente studiato in funzione Open Office. Una sede di lavoro innovativa, moderna, digitale in cui lo smart working è il “mantra” e la condivisione è un modo di lavorare quotidiano. E proprio per questa costante esigenza di confronto, Resstende ha studiato un sistema di schermature solari, perfettamente calibrato e in equilibrio ideale fra in/out, nella loro sala “eventi” che occupa l’intero ultimo piano. Uno spazio esclusivo progettato appositamente per ospitare eventi che “richiedono un ambiente all’altezza delle idee che lo attraversano”. Un loft che necessitava, però, di una schermatura adeguata a garantire un comfort visivo, termico e acustico costante. L’ampia vista sui tetti milanesi e sullo skyline del nuovo quartiere di Porta Nuova è protetta dai teli morbidi firmati Resstende, del medesimo tessuto usato per “vestire” la sala lettura della Fondazione Feltrinelli. È stato necessario creare un ambiente accogliente, di relax, sano dove il comfort permettesse ai pensieri lavorativi di volare liberi e fosse allo stesso in linea con il concetto tecnologico di Office 4.0.